SERIE B

Il Trapani agganciato a tempo scaduto dal Cagliari, finisce 2 a 2

di
Calcio, serie b, trapani-cagliari, Trapani, Qui Trapani
Luca Pagliarulo, autore della prima rete del Trapani

TRAPANI. Pareggio in extremis del Cagliari contro il Trapani al Provinciale. Siciliani in doppio vantaggio con i gol di Pagliarulo al 8' e Citro al 11'. Dimezza le distanze Farias al 3' della ripresa. Pareggio di Joao Pedro al secondo minuto di recupero.  Per i granata oggi il pareggio può paragonarsi ad una sconfitta, a causa di un arbitraggio quantomeno discutibile ai danni dei padroni di casa. Una condotta di gara quella della squadra di Cosmi che ha visto i trapanesi subito arrembanti .

Il Trapani,infatti,parte con un ritmo incalzante e nel giro di tre minuti si trova già sul 2 a 0. Il primo gol giunge  all’ 8’ ad opera di Pagliarulo che in area approfitta di una corta respinta e di forza batte in rete superando Storari. All’ 11’ il raddopio con Citro il quale deliziosamente servito da Petkovic in azione di ripartenza si avvia verso Storari che supera e deposita la palla in fondo al sacco. Il Cagliari appare stordito. Non si attendeva tanta veemenza. La formazione di Rastelli cerca di riordinare le idee ma non riesce a pungere. Al 36’ il granata Citro va a terra in area. Il signor Pasqua sembra indirizzarsi verso il dischetto poi cambia idea. Al 41’ il Trapani vicino alla terza marcatura. Perticone s’invola in contropiede verso la porta di Storari il quale riesce a respingere da campione la conclusione del difensore granata.

Nella ripresa Rastelli inserisce al posto di Pisacane la punta Melchiorri. Il Cagliari accorcia le distanze al 47’ con Farias su netta azione viziata da fuorigioco  che causa le proteste vibrate del pubblico di casa. Al 60’ grandissime le proteste, comprese quelle della panchina granata, per un plateale atterramento in area di Eramo che dopo uno scambio con Petkovic era pronto a battere a rete. Rastelli opera alcuni cambi ma il Cagliari non si vede. Nel secondo minuto di recupero la formazione sarda raggiunge il pareggio con un tiro dalla distanza di Joao Pedro che trova l’angolino destro di Nicolas. Tanta grazia per la formazione di Rastelli, mai pericolosa. Al 95’ Petkovic cade in area e ancora proteste granata. Finisce in parità. Un punto oltremodo guadagnato dal Cagliari che non ha assolutamente fatto vedere di essere stato capolista del torneo. Trapani esemplare.

L’allenatore del Trapani, Serse Cosmi: “E’ certamente la migliore partita del campionato forse della mia gestione. La mia squadra ha dato tutto sotto l’aspetto agonistico, tattico e tecnico. La nostra è stata una prestazione straordinaria, come è “straordinario” il risultato che per me equivale ad una sconfitta. In altre occasioni  partite come questa si vincono. Vederti raggiungere al 92’ è veramente triste. Praticamente oggi ci hanno sottratto due punti. Purtroppo devo ammettere che la nostra realtà è notevolmente emarginata mediaticamente come interesse. Non capisco come mai succeda questo. Mi dispiace tanto. Arriva il Cagliari, dai spettacolo e poi deve finire così. Non è una cosa che riesco a concepire. Nel calcio le decisioni vengono prese da una anzi da tre persone. Tutti hanno visto i falli in area e questo fa certamente male. Continuo a dire che questa è una sconfitta, perché per me si tratta di una sconfitta che lascia senza dubbio il segno per un motivo elementare. Sono sconfitte che non ti danno certamente forza, anzi al contario. Da martedì dovrò spiegare ai miei giocatori che il calcio non è così. Non è semplice spiegare alla squadra che partite che si devono vincere finiscano in questo modo, troppo condizionate da altri episodi. In conclusione dico una cosa non bella. Da oggi in poi faremo fatica ad ottenere nove punti per raggiungere la salvezza”.

 

L’allenatore del Cagliari, Massimo Rastelli: “Abbiamo subito due gol all’inizio e la gara è cominciata in salita. Non era facile giocare con il vento che c’era. Il Trapani è stato molto bravo a pressarci, a catturare le palle sporche e poteva mettere a segno il terzo gol. Nella ripresa la musica è cambiata e senza creare grandi cose siamo riusciti a raggiungere il risultato di parità, certamente insperato. Il Trapani avrebbe meritato la vittoria ma il calcio è così. E’ stata la nostra una prestazione difficile. Non stiamo vivendo un bel momento a causa degli infortuni. E’ dura ma comunque abbiamo le potenzialità per arrivare primi

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X