TRAPANI

Dibattito aperto sull’Ente Luglio, il Consiglio proroga l’indagine

TRAPANI. La commissione consiliare d’indagine sull’attività pregressa dell’«Ente Luglio musicale trapanese» proseguirà nella sua attività sino alla fine di marzo, ed entro 15 giorni dalla scadenza dovrà presentare una dettagliata relazione al Consiglio comunale ed all’amministrazione, mentre successivamente una seduta ad hoc del Consiglio tratterà l’argomento.

Lo ha deliberato il Consiglio comunale di Trapani dopo un lungo dibattito durante il quale non sono mancati polemiche e contrasti. Di fatto la commissione d’indagine presieduta da Ninni Barbera e composta da Nicola Lamia, Nicola Sveglia, Andrea Vassallo e Nik Giarratano era stata nominata circa un anno con un mandato della durata di due mesi, ma poi vennero concesse altre due proroghe sulle quali il presidente Barbera dice: «Ci sono voluti tempi adeguati per l’esame della documentazione in quanto la stessa è abbastanza ampia e corposa e quindi di fatto non c’è stato il tempo materiale per un esame approfondito senza considerare peraltro i tempi burocratici necessari, e non è da sottovalutare affatto che per le sedute della stessa commissione non è vi è alcun gettone o compenso».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X