L'EMERGENZA

Trapani, proposta al sindaco: "Esercito contro la microcriminalità"

di

TRAPANI. Utilizzare l’esercito come deterrente per contrastare i continui furti messi a segno, negli ultimi mesi, in tutto il territorio comunale. La proposta è di Nicola Lamia, consigliere comunale di Forza Italia, il quale ha presentato una interrogazione al sindaco Vito Damiano affinché il primo cittadino, attraverso l’intervento del prefetto, chieda ed ottenga l’intervento dei militari proprio per contrastare i furti.

Per Nicola Lamia “la forza militare potrebbe coadiuvare gli sparuti organici di polizia nel pattugliamento, mediante mezzi propri, ovvero il controllo del territorio tramite pattuglie appiedate”. E per raggiungere questo obiettivo, quindi, l’esponente forzista chiede al sindaco Damiano “di farsi promotore con il prefetto per organizzare un tavolo con i comandanti delle forze dell’ordine – sono le parole del consigliere azzurro –, al fine di predisporre un'attività programmatica volta alla risoluzione o al contenimento dei problemi legati ai furti”, anche perché ”gli organici delle forze dell'ordine operanti sul territorio, al momento, non possono far fronte all'ondata di delinquenza che si abbatte costantemente sui ignari cittadini”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook