L'EMERGENZA

Trapani, chiusura del centro immigrati: in 15 rischiano il posto

di

TRAPANI. Il Cas,centro di assistenza straordinaria per immigrati di Trapani, chiude di fatto i battenti ed il sindacato Usb (Unione sindacale di base) fa sentire la sua voce a tutela dei 15 lavoratori che praticamente rischiano concretamente di aggiungersi alla lunga lista di disoccupati del territorio provinciale, mentre la stessa Organizzazione denuncia «un quadro disarmante di inefficienza e di indifferenza degli Enti pubblici preposti a cio’».

E’ questo in estrema sintesi la situazione che sino ad ieri in pratica ha fatto registrare l’«uscita» degli ultimi immigrati da tale struttura, il «Residence Marino» che sino a qualche anno addietro ospitava anziani e bambini e che è stato poi trasformato in Centro di assistenza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook