COMUNE

Erice, mezzi confiscati potenziano l’autoparco

di

ERICE. Potenziato l' Autoparco comunale di Erice con una serie di autovetture ed autocarri confiscati alla mafia o ottenuti in custodia giudiziale dall'amministrazione guidata dal sindaco Giacomo Tranchida.

"In riscontro alle nostre richieste di reimpiego in misure e azioni di pubblica utilità, con conseguente risparmio per le finanze cittadine - sottolinea Tranchida - abbiamo avuto assegnati definitivamente dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (A.N.B.S.C.), provenienti dalla Ditta "Siciliana Inerti e Bituminosi" di Tommaso Coppola, un'auto Ford Fiesta e due autocarri e, dalla Ditta "Siglcalcestruzzi", un autocarro Citroen Berlingo e due autovetture Fiat Stilo che saranno destinati ad usi di pubblica utilità".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook