SERIE B

Trapani, i tre punti svaniscono nel finale: con la Salernitana è 1 a 1

di

TRAPANI. Trapani e Salernitana si dividono la posta in palio in una gara sicuramente condizionata dal forte vento. I trapanesi hanno cercato di più il successo ed esercitato una maggiore supremazia territoriale. La Salernitana è riuscita ad acciuffare il pari quando ormai il Trapani credeva d’avere i tre punti in tasca. Un incontro poco esaltante che sicuramente accontenta soprattutto la formazione ospite che ha mosso la classifica.

Tutto sommato giusto il risultato di parità. Per la cronaca all’8 si rende pericolosa la Salernitana con Coda che tutti credono in posizione di off side ma così non è e il giocatore indirizza in porta da distanza ravvicinata mandando la palla fuori. Risponde il Trapani con Coronado che al 10’ entrato in area fa tutto da solo ma conclude alto. Al 35’ trapanesi vicini al gol del vantaggio con un preciso tiro di Raffaello ben respinto da Strakosha, poi De Cenco in area cerca di servire di tacco un compagno ma l’azione sfuma. Nella ripresa al 50’ Petkovic ha la palla buona per portare in vantaggio il Trapani ma da buona posizione in area manda rasoterra lontano dalla porta. Al 61’ la Salernitana perde Donnarumma che esce in barella.

Il suo posto viene preso da Bus. Cosmi cerca di dare più brio al reparto avanzato e inserisce Citro per De Cenco al 72’. Al 74’ il Trapani passa con Pagliarulo che mette nel sacco da pochi passi un pallone che forse era già dentro su angolo battuto a rientrare da Scozzarella con l’aiuto del vento. I granata continuano ad imperversare. Non c’è una reazione vera e propria degli ospiti. Quando nessuno se l’aspetta, però, la Salernitana riesce a riequilibrare le sorti dell’incontro con Coda all’ 84’ che lasciato tutto solo in area non ha difficoltà a battere l’incolpevole Nicolas. All’ 88’ buona palla in area per Petkovic ben servito da Citro ma il croato manda alto da buona posizione. L’arbitro concede cinque minuti di recupero. Al 93’ la Salernitana rimane in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Odjer. La gara si conclude con un tiro del trapanese Fazio che va oltre la traversa.

L’allenatore del Trapani, Serse Cosmi: “E’ relativo parlare delle condizioni atmosferiche. Bisogna accettarle. Nel primo tempo il vento non ci ha fatto giocare. Nella ripresa ci ha permesso di andare in vantaggio. Sono molto amareggiato. Noi stiamo diventando in casa un film comico. Commettiamo sempre gli stessi errori. Se vinci in casa uno a zero e prendi un gol in quella maniera significa che hai sbagliato tanto. Non si può subire quella rete a pochi minuti dalla conclusione. Noi siamo spacciati psicologicamente. Per creare occasioni in avanti ci vuole qualità così come ha dimostrato l’attaccante della Salernitana che ha messo a segno il gol del pari. Un attaccante deve giocare da attaccante. I nostri non lo fanno assolutamente. Non mi è per niente piaciuto l’approccio alla gara di Citro. Non so più cosa pensare su questa squadra e nemmeno ho il tempo di arrabbiarmi perché martedì saremo di nuovo in campo a Pescara”.

L’allenatore della Salernitana, Leonardo Menichini: “Risultato sostanzialmente giusto. Siamo stati bravi a rialzare la testa dopo la rete del vantaggio del Trapani. La partita è stata certamente condizionata dal vento. Sono soddisfatto del punto ottenuto in trasferta. Un risultato che ci concede fiducia e ci sprona a continuare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X