GUP

Peculato, condannati a Trapani funzionario pubblico e notaio

di

TRAPANI. Quattro anni e sei mesi di reclusione per il notaio Francesco Di Natale; quattro anni e quattro mesi per il funzionario dell’Agenzia delle Entrate Antonino Novara. Per entrambi è stata dichiarata l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Le pesanti condanne sono state inflitte dal gup di Trapani, Caterina Brugnone. Di Natale e Novara sono accusati rispettivamente di peculato e concorso per lo stesso reato.

Pena più mite per il direttore delle Entrate, Luigi Roberto Melendez: 500 euro di multa, coinvolto nella stessa inchiesta giudiziaria.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X