SERIE B

Il Trapani fa suo il posticipo: a Perugia si impone 2-0

di

PERUGIA. Il Trapani zittisce tutti i suoi contestatori e viola il Renato Curi regalando la centesima sconfitta all’allenatore di casa Bisoli. Ed è proprio Serse Cosmi, perugino doc a dare il colpo di grazie alla formazione che lo ha reso uno tra gli allenatori più noti e stimati d’Italia. Questa è la sua prima vittoria contro il suo Perugia.

Che il Trapani potesse andare in vantaggio si era notato dall’inizio della ripresa con i granata pronti a prendere in mano l’iniziativa. Pian piano i giocatori trapanesi hanno lavorato ai fianchi l’avversario riuscendo a trafiggerlo per ben due volte.  Per la cronaca al 19’ c’è una palla velenosissima di Nizzetto dalla sinistra deviata dal portiere Rosati  ma pare che la sfera di cuoio fosse fuori. In ogni caso il direttore di gara ha concesso il corner però senza esito per i granata.

Le due formazioni si contrastano prevalentemente a centrocampo tentando la sortita dall’una e dall’altra parte. Dopo un minuto di recupero si conclude un primo tempo equilibrato con il Perugia che ha fatto qualcosa in più ma la difesa granata si è mostrata attentissima. Comunque nessuna occasione pericolosa degna di tal nome da segnalare. Nella ripresa al 49’ azione caparbia di Petkovic con la difesa perugina che si salva in angolo. E’ sfortunato in questo frangente l’attaccante granata.

Il Trapani appare più vivo e intraprendente. Il Perugia non sembra ritrovarsi in zona offensiva. Al 65’ Cosmi inserisce Torregrossa per De Cenco che non si mostra abbastanza in palla.  Al 68’ Ardemagni pizzica bene la palla di testa ma non è fortunato su cross di Del Prete. Al 75’ il Trapani passa. Torregrossa in area fa strada per l’inserimento di Coronado che batte di sinistro e mette la palla nel sacco nell’angolo sinistro di Rosati per il vantaggio granata. E’ la sesta marcatura in campionato del brasiliano.

I granata raddoppiano cinque minuti dopo in azione di ripartenza con Petkovinc che lancia Torregrossa il quale si bene il portiere e deposita la sfera nel sacco nello stesso angolino della prima rete con un difensore sulla linea che nulla può fare. All’82’ lo stesso Torregrossa ha la palla del 3 a 0 ma tira sul corpo di Rosati che salva. La reazione del Perugia consiste in un tiro di Spinazzola dalla distanza all’84’ ben parato da Nicolas. Sono tre i minuti di recupero. Non succederà più nulla e il Trapani sorpassa in classifica i perugini portandosi a 36 lunghezze a meno quattro dai play off. Per il Perugia fischi sotto la pioggia. Gli applausi sono tutti per l’ “uomo del fiume”, Serse Cosmi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook