SOLIDARIETA'

Ad Erice la «Giornata del Braille»

di

ERICE. Celebrata ieri mattina ad Erice la Giornata del Braille, il particolare sistema di lettura e scrittura utilizzato dai non vedenti. Per l’occasione in via della pace, all’interno dei giardini del Balio, è stata scoperta una targa che riporta una frase della scrittrice e insegnante sordo-cieca Helen Keller: “C'è un mondo che vede nel buio e parla nel silenzio, desideroso di conoscere, aperto al dialogo, incredibilmente ricettivo e laborioso”.

Questo pensiero si è andato ad aggiungere a quelli già presenti sul muro di via della pace collocati in questi anni dall’amministrazione comunale. Presenti alla cerimonia, oltre il sindaco Giacomo Tranchida, l’assessore Laura Montanti, il dirigente del settore cultura Salvatore Denaro ed i rappresentanti delle forze dell’ordine, anche la delegazione della sezione di Trapani dell’associazione “Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti” con il presidente Sebastiano Mancuso, la vicepresidente Valentina Morsellino, il consigliere delegato Ubaldo Augugliaro ed i consiglieri Dorina Donato e Antonio Struppa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook