COMUNE

Marsala, un appalto per liberarsi dall’amianto

di
Servizio affidato alla «Ecological service» che ha superato la concorrenza di altre 8 ditte. La rimozione sarà fatta «a tappeto» a iniziare dalle zone più inquinate

MARSALA. Niente più discariche "a cielo aperto" nel territorio comunale. Il Comune ha infatti dato in appalto un servizio che dovrebbe liberare il territorio di tutto l'amianto (o buona parte di esso) sparso nelle immediate periferie e soprattutto nelle borgate.

Ad effettuare il servizio di bonifica dei luoghi è la ”Ecological Service" di Marsala che si è aggiudicata gara d'appalto, presieduta dall'ingegnere Francesco Patti, dirigente del settore Servizi Pubblici Locali, che l'ha spuntata su un novero di ben 9 ditte concorrenti.

La gara è stata espletata in due momenti, in quanto il 14 dicembre scorso, per mero errore, non erano stati aperti due plichi pervenuti entro i termini previsti, per cui la riapertura della gara il 17 dicembre scorso e la successiva aggiudicazione. Si tratta di un "servizio di messa in sicurezza, bonifica dei luoghi, trasporto e smaltimento dell'eternit depositato nelle vie e negli spazi comunali".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X