TRIBUNALE

Abuso d'ufficio, assolti Caravà e altri 12 imputati

di

MARSALA. «Il fatto non sussiste». Con questa motivazione, il Tribunale di Marsala (presidente Sergio Gulotta, giudici a latere Moricca e Pierini) ha assolto tutti gli imputati (tredici) del processo che per abuso d'ufficio vedeva alla sbarra l'ex sindaco di Campobello di Mazara Ciro Caravà, alcuni funzionari comunali, un tecnico privato e il proprietario di un terreno.

Secondo l'iniziale accusa, Caravà e alcuni funzionari, nel 2008, con il rilascio di una concessione edilizia avrebbero consentito a un campobellese, Salvatore Cappellino, di realizzare un muro di recinzione ricadente in parte su un terreno non di sua proprietà, ma di Maria Laura Stella e Gaspare Passanante. Furono questi ultimi a sporgere denuncia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X