IL CASO

Vandali in azione a Trapani, danni al cimitero

di

TRAPANI. Un atto vandalico fine a se stesso. Soltanto con la voglia e la determinazione di arrecare un danno alla comunità, considerato che non è stato rubato nulla. E’ con questo intento che, nella notte tra venerdì e sabato, un gruppo di vandali ha compiuto un vero e proprio blitz al cimitero comunale. Sono entrati in azione dal versante Nord, quello con l’accesso dalla Litoranea, e presumibilmente, scavalcando il muro di cinta, sono entrati all’interno del camposanto, tagliando alcuni fili elettrici ed altri dell’acqua. Poi, senza portare via nulla, hanno compiuto il tragitto al contrario e sono andati via. Indisturbati.

A scoprire l’atto vandalico sono stati gli impiegati del cimitero i quali hanno immediatamente avvisato la direttrice Antonia Luppino, oltre che Giuseppe Solina, assessore ai servizi cimiteriali e vicesindaco. Sul posto, poi, sono giunti anche i responsabili della Protezione civile comunale, chiamati dalla direttrice del cimitero per transennare la zona nella quale sono stati tagliati i cavi dal contatore dell’energia elettrica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X