SERIE B

Trapani, adesso due trasferte insidiose a Chiavari e Perugia

di

TRAPANI. Il pareggio con il Como non è ancora in archivio perché rimane l’eco della superba reazione del Trapani al doppio vantaggio dei lariani che, infine, ha portato alla rimonta.

Ed in effetti Luca Nizzetto che, in «corso d’opera» ha rilevato un Antonino Barillà alle prese con problemi di ordine muscolare tiene a ribadire che «abbiamo disputato una grande partita» e sottolinea che «anche se il Como è fanalino di coda, ha un grande collettivo e nel mercato di gennaio si è notevolmente rinforzato». Per Nizzetto, rientrato a Trapani con il mercato di gennaio da due stagioni non particolarmente felici a Modena, si è trattato della partita del suo secondo esordio al Provinciale in maglia granata: «È stata una grande emozione; da tanto non avvertivo un'atmosfera così».

Ma già bussa alle porte la prima delle due trasferte consecutive che il calendario riserva al Trapani. E non è impegno da poco trattandosi di Chiavari, contro la Virtus Entella, e Perugia.

Anche se contro il Como, i granata non sono riusciti a mettere a segno la seconda vittoria di fila, dopo avere espugnato Lanciano, «abbiamo dimostrato di esserci», osserva Nizzetto e su questa convinzione basa la sua fiducia per il prossimo impegno: «Tutte le gare sono difficili, sia che le giochi in casa o in trasferta; l'Entella, poi, sta disputando un ottimo campionato, ma se i nostri prossimi avversari hanno visto la prova che abbiamo sfoderato con il Como, devono seriamente preoccuparsi di questo Trapani».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook