AMMINISTRAZIONE

Petrosino, il Comune batte cassa alla Serit

di

PETROSINO. Ammonta ad oltre un milione di euro il credito vantato dal Comune di Petrosino nei confronti dell'ex Serit Sicilia (adesso Riscossione Sicilia spa) per tasse non pagate e iscritte a ruolo relative al periodo compreso tra il 2000 e il 2008.

Il dato emerge dalla delibera con cui la giunta municipale ha nominato un tributarista romano, l'avvocato Sergio Trovato, che dovrà assistere il Comune nel contenzioso avviato con la società di riscossione. I mancati introiti sono stati quantificati dai competenti uffici comunali in 1.035.716,55 euro. Somma che, incassata, darebbe una notevole boccata d'ossigeno alle casse locali.

"L'amministrazione comunale - si sottolinea nella delibera approvata venerdì scorso e pubblicata ieri all'albo pretorio - ha ripetutamente sollecitato la società Riscossione Sicilia per avere un quadro completo dei ruoli ancora giacenti e nessuna risposta si è avuto in tale senso".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X