DUE ARRESTI

Riciclavano oro e argento, scoperta un'organizzazione nel Trapanese

di

TRAPANI. Scoperta dalla Guardia di finanza di Trapani una organizzazione criminale dedita alla ricettazione e al riciclaggio di oro e argento di provenienza illecita.

I militari hanno denunciato 22 persone e ne hanno arrestati due su disposizione dell’Autorità giudiziaria. Nell’ambito del’operazione sono stati sequestrati 2 kg di  monili in oro e argento rubati, per un valore di 1 milione di euro.

I militari hanno scoperto in seguito a indagini che Salvatore Messina, di 51 anni, residente a Porto Empedocle (Ag), aveva ricettato centinaia di oggetti e monili in oro e argento provenienti per lo più da furti in appartamenti e rapine, per poi fonderli in lingotti e rivenderli con false fatturazioni ad altre società di Catania e di  Roma.

Messina ha svolto la sua attività illecita con la complicità di alcuni “compro-oro” dislocati nella provincia di Trapani. Le indagini sono state svolte  dai finanzieri, mediante appostamenti, pedinamenti, videoriprese, accertamenti bancari. Le attività illecite avvenivano utilizzando una vecchia partita Iva di una gioielleria di famiglia non più attiva da anni e un’impresa inesistente creata in Germania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X