CARABINIERI

Rapina a Santa Ninfa, un arresto a Partanna

di

SANTA NINFA. Avrebbe pestato e rapinato un anziano, conducendolo con uno stratagemma in aperta campagna e abbandonandolo lì dopo avergli sottratto l’auto. Un rumeno, ricercato dallo scorso autunno, è stato arrestato dai carabinieri nel giorno del suo 27esimo compleanno. In manette è finito Achim Virgil Danut nei confronti del quale pendeva una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Marsala, per il reato di rapina e lesioni personali. I militari dell’Arma lo hanno individuato e bloccato mentre passeggiava, tranquillamente, per le vie del centro storico di Partanna.

Secondo la tesi accusatoria, sarebbe stato lui, la sera del 18 settembre dell’anno scorso, a picchiare, colpendolo con calci e pugni, un anziano ultraottantenne di Santa Ninfa, rubandogli, poi, il portafogli e l’auto. Non avrebbe avuto pietà di quell’uomo che un mese prima lo aveva ospitato nella sua abitazione, assieme alla sua compagna anche lei di nazionalità rumena.

La convivenza tra i tre, però, è durata poco. Incomprensioni e tensioni, infatti, hanno spinto il pensionato ad invitare la coppia a lasciare la sua abitazione.
Achim Virgil Danut, fingendo di assecondare la richiesta, avrebbe chiesto all’uomo di accompagnarlo con la sua auto in contrada Fartaso, nel territorio di Castelvetrano, dove a suo dire aveva trovato una nuova sistemazione. Appena giunti in aperta campagna, però, il rumeno avrebbe aggredito e picchiato a sangue il pensionato, portandogli via anche l’auto e abbandonandolo in una zona isolata.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X