TRASPORTI

Caso Ryanair-Birgi, il nodo del rinnovo dell'accordo di co-marketing

di

TRAPANI. Il nodo più grosso da sciogliere è il rinnovo dell'accordo di co-marketing, firmato a suo tempo dalla Camera di Commercio e dalla società "Airport Marketing Service Limited" che gestisce il marketing di Ryanair, per una contribuzione di 2 milioni di euro all'anno finalizzata a garantire il prosieguo dell'operatività della compagnia aerea Ryanair al "Vincenzo Florio" di Trapani Birgi.

Quest'anno scade, infatti, l'intesa, che aveva valenza triennale, e una sua riproposizione appare ancora tutta da decifrare, al pari delle stesse prospettive dell'aeroporto che dovrebbe avviarsi, sulla base di un dettato europeo, verso la privatizzazione. Di tutto ciò si comincerà a parlare oggi alle 11 in una riunione che il presidente della Camera di Commercio Pino Pace, come presidente del coordinamento dei sindaci, ha indetto, appunto, con i "primi cittadini" di tutta la provincia. Il punto di partenza, però, dovrebbe essere la situazione dei pagamenti delle quote a carico dei singoli Comuni per gli anni 2014 e 2015. Vi sarebbero parecchi ritardi legati a difficoltà economico-finanziarie dei diversi Enti locali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook