L'INCONTRO

Il marchio Docg per i vini marsalesi: la proposta lanciata dai produttori

di

MARSALA. Un marchio DOCG (Denominazione Origine Controllata e Garantita) per i vini del territorio marsalese. E' una nuova iniziativa di alcuni produttori vinicoli della città come Gaspare Baiata (Cantine Paolini), Ercole Alagna (Alagna Vini) e Renato De Bartoli (De Bartoli Vini) che ha trovato il sostegno dell'Amministrazione Di Girolamo, con Antonio Barraco, assessore comunale all'Agricoltura, che ha coordinato l'incontro con gli associati della "Strada del Vino" e il "Consorzio di Tutela del Vino Marsala".

L'incontro si è tenuto a Palazzo Fici, sede della "Strada del Vino", presieduta dall'ex sindaco, notaio Salvatore Lombardo, e sede istituzionale dell'Enoteca comunale, dove l'importante tema del marchio DOCG è stato affrontato e dibattuto. «L'obiettivo è realizzare e valorizzare una DOCG Marsala con sole uve di alta qualità, senza aggiunta di alcol - afferma l'assessore Antonio Barraco -. E' una sfida che lanciamo sul mercato ed anche un'operazione che può aiutare il rilancio DOC Marsala».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X