TRAPANI

Delitto Rostagno, si torna in aula per l’appello

di

TRAPANI. E’ fissata per il prossimo 5 febbraio, dinanzi la seconda sezione della Corte di assise di appello di Palermo, la prima udienza del processo di secondo grado per l’omicidio del giornalista e sociologo Mauro Rostagno, assassinato a Valderice il 26 settembre 1988. Tuttavia, sembra scontato un rinvio, vista la brevità del tempo disponibile per il nuovo presidente della sezione: il giudice Daniele Marraffa, che si è insediato da poco.

Il processo di primo grado si è concluso con la condanna all’ergastolo dei due imputati: Vincenzo Virga, indicato come il mandante del delitto e Vito Mazzara, accusato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio. Per i giudici ad uccidere Rostagno è stata la mafia; o, comunque, Cosa Nostra ha avuto, in ogni caso, un ruolo di primo piano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X