LA PROPOSTA

Terremoto del Belice, al Senato richiesta un'indagine sui ritardi

ROMA. «La Commissione Ambiente ha formalmente chiesto al presidente del Senato di assegnarle un'indagine conoscitiva che, oltre a fare chiarezza, riesca ad individuare le ragioni che a 48 anni dal sisma impediscono alle popolazioni della Valle del Belice di vivere in condizioni di normalità». Ad annunciarlo il presidente della Commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Marinello, a  margine dei lavori della Commissione.

«Questa mattina - ha spiegato il presidente Marinello - la Commissione Ambiente, nella sua composizione dell'Ufficio di presidenza, ha audito il sindaco di Partanna, Nicola Catania, coordinatore dei Sindaci della Valle del Belice, al fine di avere una disanima chiara di quelle che sono le problematiche ambientali ed abitative che affliggono il territorio e che risultano ancora senza alcuna soluzione».

«Da qui si è ritenuto opportuno - ha proseguito Marinello - chiedere al presidente Grasso l'assegnazione di un'indagine alla Commissione, che attraverso verifiche sul posto ed audizioni dei soggetti interessati possa fare chiarezza, individuando anche eventuali responsabilità, sulle ragioni che impediscono ancora a quasi cinquant'anni di distanza dal sisma che colpì l'intera della Valle del Belice, di ritornare alla normalità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X