SERIE B

Trapani, "ombre cinesi" sull'affare De Cenco

di

TRAPANI. «Ombre cinesi» sul trasferimento a Trapani del centravanti Caio De Cenco, classe 1989, per quanto il giocatore, originario di San Paolo, sia già in città sulla base di un permesso della società per la quale ha finora giocato in Lega Pro, il Pordenone (14 presenze ed 8 gol). Il giocatore, però, è di proprietà del Pavia, una società che dall' estate di due anni fa è controllata dal fondo Pingj Shanghai Investments. Sarebbero insorti problemi «relazionali» tra il direttore sportivo granata Daniele Faggiano ed i manager cinesi.

L' auspicio, ovviamente, è che tutto possa risolversi per il meglio, attesa, peraltro, la grande determinazione del giocatore a tentare l' avventura in Serie B, categoria che non mai prati cato. La sua carriera, infatti, è iniziata nel 2007 in Serie D nel Boca San Lazzaro, passando poi nel 2010 per il Bella ria, in Serie C2: 55 presenze e 19 gol in due campionati che gli valgono il passaggio al Cesena. Il club bianconero, però, lo gira in prestito prima alla Reggiana in Prima Divisione (9 partite) e poi, da gennaio 2013, al Monza in Seconda Divisione (19 presenze e 6 gol).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook