COMUNE

Mafia, consigliere assolto: torna in aula a Castelvetrano

CASTELVETRANO. A poco più di un mese dall'assoluzione e dopo 13 mesi di carcere stasera in consiglio comunale, a Castelvetrano, tornerà a sedere Calogero (detto Lillo) Giambalvo, arrestato nel novembre 2014 dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Trapani nell'operazione antimafia «Eden II».

Dopo l'arresto Giambalvo, consigliere all'epoca da poco più di tre mesi, era stato sospeso per diciotto mesi dalle sue funzioni dal prefetto di Trapani che alla luce della sua assoluzione lo ha reintegrato.

Nel 2012 Lillo Giambalvo era risultato il primo dei non eletti nella lista Fli nella quale era candidato comeindipendente.

Al momento dell'insediamento in consiglio comunale, nel luglio 2014 dichiarò di aderire al movimento Articolo 4.N

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X