VERSO LE AMMINISTRATIVE

Alcamo, Fundarò di Sel: «Il Pd non avrà il nostro appoggio»

di
L’ex vice sindaco nutre simpatia verso i «5 Stelle»

ALCAMO. Non appoggerà il Pd, per le prossime elezioni comunali ad Alcamo. Almeno, questa è la sua attuale intenzione. Anzi, nutre simpatia verso il Movimento 5 Stelle. Si tratta di Massimo Fundarò, l'ex assessore e vicesindaco alcamese tuttora esponente regionale di Sel.

Fundarò, al momento, preferisce non sbilanciarsi con dichiarazioni ufficiali ma è evidente ormai la sua rottura con il Pd. "E' probabile che formerò una lista civica", dice lasciando capire che non si tirerà indietro nella campagna elettorale che va aprendosi ad Alcamo. Mentre nei giorni scorsi circolava insistente un'indiscrezione secondo cui la candidata a sindaco per il Movimento 5 Stelle potesse essere Piera Calamia, infermiera. Ma Piera Calamia smentisce di essere candidata.

Al momento, nulla di concreto è stabilito. "Il Pd farà le primarie a marzo, ancora è presto per parlare di candidati", dichiara il coordinatore del circolo alcamese del Partito Democratico, Massimo Ferrara. Un tentativo di dialogo e quindi di accordo con lo stesso Pd alcamese è portato avanti dall'Udc di Mimmo Turano, sulla scia della situazione politica delineatasi a livello regionale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook