NUOVA TRAGEDIA

Immigrazione, 723 sbarcati a Trapani: morto uno dei profughi

Gli investigatori stanno cercando gli scafisti.

TRAPANI. Sono 723 i migranti, tra cui un somalo in gravi condizioni e poi morto, giunti nel porto di Trapani e soccorsi nei giorni scorsi nel Canale di Sicilia. Gli investigatori stanno cercando gli scafisti.

L'ultimo sbarco di migranti  in Sicilia è avvenuto ieri dove nel porto di Pozzallo sono arrivati 280 profughi soccorsi da nave Spica. Nel porto ragusano tre giorni fa era stato attivato il terzo dei sei hotspot previsti in Italia. Indagini sono state già avviate  dalla polizia di Stato della Questura di Ragusa per identificare eventuali 'scafisti'.

Intanto, «Il terzo hotspot italiano è diventato operativo a Pozzallo». Lo ha annunciato nei giorni scorsi il portavoce della Commissione Ue Natasha Bertaud. Si tratta del terzo hotspot su sei che l'Italia si è impegnata ad attivare. In una recente intervista il commissario Ue all'Immigrazione Dimitris Avramopoulos ha detto che gli hotspot in Italia e Grecia dovranno essere aperti entro le prossime quattro settimane. In vista del «vertice dei leader di febbraio sarà fatta una revisione» dei progressi sul terreno, spiega Bertaud.

Gli hotspot sono strutture per identificare, registrare, fotosegnalare e raccogliere le impronte digitali dei migranti, che sono trattenuti fino alla conclusione di tutte le operazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X