AMMINISTRAZIONE

Castellamare, passi in avanti per il depuratore

di

CASTELLAMARE DEL GOLFO. «Abbiamo un finanziamento complessivo di 23 milioni e 500 mila euro che non è mai stato in bilico. Il progetto per la realizzazione del depuratore a Castellammare e Scopello andrà avanti e riteniamo che adesso, per i poteri speciali dei quali può avvalersi il commissario straordinario, quanto da noi avviato sarà portato a termine in maniera ancora più spedita».

A rassicurare i cittadini è il sindaco Nicolò Coppola. «Già nel 2014 - prosegue il primo cittadino - era stato stabilito dal Governo di accelerare la realizzazione degli impianti di depurazione con commissari straordinari nominati con decreto del presidente del Consiglio dei ministri, poiché il commissario straordinario ha poteri esecutivi non attribuiti ai Comuni che devono necessariamente percorrere tortuose strade burocratiche che si traducono in mesi o anni di attesa». Ed ancora: «Vorrei precisare che il commissariamento riguarda quasi tutti i Comuni in procedura di infrazione comunitaria per la mancanza di depuratori. La nomina dell’assessore regionale Vania Contraffatto, con la quale collaboreremo, è stata adesso formalizzata, così come stabilito da tempo, e certamente accelererà i tempi di realizzazione".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X