TRIBUNALE

Marsala, era violento: allontanato da casa

di

MARSALA. Alla vigilia di Natale aveva subìto l' ordine di allontanamento immediato dalla casa familiare, nonché di porre fine ai suoi comportamenti ostili verso la compagna. Alla vigilia di Capodanno, al termine dell' udienza di convalida del primo decreto d' urgenza, il giudice Francesca Bella fiore, della sezione civile del Tribunale di Marsala, dopo avere ascoltato i testimoni, ha sentenziato sei mesi di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinarsi sia all' ex compagna che all' abitazione dei suoi genitori quando tra le mura di questa c' è la vittima delle sue sfuriate.

A determinate condizioni, potrà, però, vedere i figli. Il provvedimento è stato emesso nei confronti di un 30 enne marsalese (G.M.), disoccupato, incensurato, che pochi giorni prima di Natale è stato denunciato dalla giovane compagna per "gravi violenze psicologiche, ritorsioni, umiliazioni e minacce".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X