ECCELLENZA

La paura di perdere «costringe» al pari Paceco e Dattilo Noir

di

Il Dattilo Noir sfugge alle insidie del derby e mantiene la imbattibilità e la testa del girone mentre al Paceco non riesce di dimezzare lo svantaggio dai cugini. È un derby insolito, con le due formazioni che stavolta veleggiano nelle zone nobili della graduatoria ma è pure una gara sentita da entrambe le squadre e la tensione ed il timore di perdere fanno un brutto scherzo ai giocatori in campo. Ne esce una gara certamente non bella, con le squadre che si sono a lungo affrontate a centrocampo e che hanno vissuto di sussulti e di occasioni trovate casualmente.

Il Dattilo Noir di Massimo Formisano ha confermato tutto il bene che ha fatto sinora e, soprattutto nel primo tempo, ha esercitato un predominio territoriale cercando di mettere in difficoltà l’undici di Massimiliano Mazzara soprattutto con gli esterni. Prestia e Porto che hanno provato ad infilare in velocità la difesa dei pacecoti, con Romeo che ha svariato su tutto il fronte di attacco. I dattilesi sono stati pericolosi in due, tre occasioni, ma altrettanto alla fine ha fatto il Paceco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X