Arte e poesia nel Parco archeologico di Selinunte

SELINUNTE. Domani e venerdì 17 luglio il Parco Archeologico di Selinunte (TP) ospiterà «Arte e poesia a Selinunte». Sotto la Direzione artistica di Fondazione Orestiadi, quattro artisti di fama internazionale presenteranno le loro opere ispirate ai quattro elementi, aria, acqua, terra e  fuoco, all'interno del Parco utilizzato come un vero e proprioatelier. La presentazione delle opere realizzate sarà  accompagnata dalle letture dei versi delle poesie dei più importanti poeti contemporanei.

Nell'ampio cortile del Baglio Florio, l'asse portante del  sistema espositivo-museale, a partire dalle ore 20.00 del 16 luglio verranno presentate le opere di Pinuccio Sciola e Sergio Tumminello, accompagnate da recital di poesie di autori italiani e arabi, interpretate da Maria Attanasio, Fatena Al Ghurra, Marilena Renda, Patrizia Valduga, per fare dell'arte un ponte che unisce culture diverse. A partire dalle ore 19.00 del 17 luglio, sarà la volta della presentazione delle opere di Antonio De Luca, nella suggestiva location del Santuario della Malophoros e di Adel El Siwi nel museo del Baglio Florio. Le letture poetiche saranno condotte da Nino De Vita, Jolanda
Insana, Giacomo Trinci, Yabbar Yassin Hussin.

Per la prima edizione del progetto, Selinunte ispirerà le opere di Antonio De Luca, scultore e pittore salentino autore di Sculture Sonore, Adel El Siwi, pittore egiziano vissuto in Italia che ha esportato le sue forme umane in tutto il mondo, Pino Sciola, scultore italiano diventato celebre in tutto il  mondo grazie alle sue Pietre Sonore e Sergio Tumminello, eclettico scultore romano che realizzerà una scultura in ferro e cemento. I quattro atelier verranno allestiti all'interno del parco archeologico in prossimità dei monumenti più importanti.

Video di Sergio Colombini tratto da Youtube

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X