VERSO LE ELEZIONI

Marsala, ex assessore provinciale lascia Forza Italia

di
L’avvocato azzurro Paolo Ruggieri respinge leaccuse del senatore D’Alì e le decisioni adottate

MARSALA. L'ex assessore provinciale Paolo Ruggieri lascia Forza Italia. La decisione era nell'aria dopo che l'avvocato marsalese aveva manifestato apertamente il disagio accusato dopo il ritorno tra gli "azzurri"del senatore Tonino D'Alì e del gruppo che con lui era approdato al Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano. Proprio nei giorni scorsi Paolo Ruggieri e il gruppo a lui da sempre vicino aveva manifestato l'intendimento di lasciare Forza Italia. Ruggieri ritiene, infatti, che con il rientro di quanti avevano trasmigrato nel Nuovo Centro Destra il partito di Silvio Berlusconi non poteva essere più quello di prima né può essere accettabile che vengano fatte nomine d'ufficio, che vi siano "candidati in pectore" o migrazioni da un partito ad un altro portandosi dietro cariche non elettive e "nomination".

Paolo Ruggieri respinge l'accusa nei suoi confronti da parte del senatore D'Alì, di scelte personalistiche ed anzi ribadisce che in tal caso i "personalismi" stanno proprio in chi lancia tali accuse. Ruggieri sarà comunque impegnato attivamente nelle prossime elezioni amministrative a Marsala; sarà con il Movimento "Progettiamo Marsala" che mira a costruire qualcosa che non sia finalizzata solo alle elezioni di maggio ma a creare occupazione attraverso la progettualità. E', di fatto, l'idea che sindaco di Erice Giacomo Tranchiuda sta portando avanti con l'Associazione "Le città che vogliamo".

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X