CAMBIO DI GESTIONE

«Belicittà» di Castelvetrano pronto il piano per il rilancio

di
La «Uno G srl» ha avuto affidato per due anni il centro commerciale confiscato a Giuseppe Grigoli prestanome di Matteo Messina Denaro

CASTELVETRANO. Si è insediato in questi giorni, Pasquale Barbaro il nuovo direttore centro commerciale “Belicittà" che sarà gestito dall’ azienda “Uno G srl” società costituita, per gestire i Centri Commerciali promossi da Finim SpA e da clienti terzi e con sede a Milano. La societrà milanese che già in Sicilia gestisce la struutura “Poseidon” di Carini, “Città dei Templi di Agrigento e “Ibla centro “ di Ragusa ha avuto affidato per due anni centro commerciale di Castelvetrano, confiscato all’imprenditore Giuseppe Grigoli considerato prestanome di Matteo Messina Denaro e condannato per associazione mafiosa.

Il nuovo direttore Pasquale Barbaro ingegnere già responsabile del Centro di Agrigento spiega quale sarà la mission del gruppo che rappresenta e quali obiettivi intende raggiungere netro due anni, per rilanciare il centro commerciale del Belice che negli ultmi anni, ha registrato un vistoso calo di fatturato e di appeal sui consumatori.«Abbiamo elaborato- spiega Barbaro un piano di rilancio che punta molto sul marketing territoriale, comunicazione e merchandising. L’obiettivo è quello di riempire tutti gli spazi del centro con marchi nazionali presenti anche al Poseidon e di conseguenza, ampliare l’offerta per i consumatori, riportando Belicittà ad essere leader nel territorio. Tutto questo- aggiunge Barbaro- farà crescere anche i livelli occupazionali».Attualmente ,nel centro di contrada Strasatto, sono presenti 22 eserci commerciali sui 32 previsti. Ma il piano “tattico” del direttore Barbaro prevede anche lo sfruttamento delle superfici libere per esposizioni e attività promozionali legate anche ai prodotti tipici della zona. «Intendiamo confrontarci- conclude Barbaro- con il territorio, con le amministrazioni comunali e con l’indotto economico. In tempo di crisi, la collaborazioni può aiutare».Un messaggio chiaro e che intende aprire un dialogo costruttivo anche il Comune. La società UNG srl” ha firmato un contratto con l’amministratore giudiziario della Grigoli Distribuzione , Alessandro Scimeca.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X