IMMIGRAZIONE

Minori stranieri, a rischio il servizio assistenza a Trapani

di
A lanciare l’allarme sono i consiglieri comunali di Forza Italia che chiedono all’amministrazione come mai le cooperative non sono state rimborsate

TRAPANI. A rischio i servizi di assistenza per i “Minori Stranieri Non Accompagnati”. A lanciare l’allarme sono tre consiglieri di Forza Italia, il capogruppo Mannina, il vice Salone e Vassallo i quali hanno presentato una interrogazione attraverso la quale denunciano come «l'amministrazione Damiano sta mettendo seriamente a rischio l'operatività degli enti morali, delle cooperative e delle associazioni onlus che si occupano di assistenza ai minori stranieri non accompagnati nel territorio comunale del capoluogo» affermano i tre consiglieri. Quindi, chiedono «notizie sui trasferimenti delle somme che i ministeri della Solidarietà sociale e dell'Interno destinano alla emergenza degli immigrati minorenni, la cui assistenza è demandata ai comuni».

«Il meccanismo – spiega Salone – è semplice. Il Comune dovrebbe anticipare le somme per il sostentamento e l'assistenza dei minori, a fronte della presentazione delle fatture che vengono presentate dagli enti gestori dei centri di accoglienza. Successivamente i ministeri, e per una quota minima anche la Regione, dovrebbero trasferire le somme pro capite – pro die per gli assistiti». Per i tre consiglieri, invece, qualcosa si è inceppato e gli enti gestori hanno anticipato le somme, esponendosi con le banche. «Alcune cooperative – continuano Mannina, Salone e Vassallo – sarebbero giunte al punto di non ritorno, e pur assicurando i servizi di assistenza, da mesi non pagano fornitori ed emolumenti al personale (ma vengono puntualmente pagati previdenza e contributi) e per salvarsi dal fallimento potrebbero anche decidere di promuovere azioni nei confronti del Comune, con l'ulteriore aggravio di un contenzioso con l'ente». Quindi, chiedono se le somme siano state regolarmente erogate al Comune e di capire, se questo corrisponde al vero, il motivo per il quale i fondi non siano stati trasferiti alle cooperative.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X