COMUNE

Marsala, prorogata la gestione della piscina

All’Aquagim la società sportiva trapanese che la gestisce già da parecchi anni in proroga

MARSALA. Ancora una proroga per la gestione della piscina comunale di via Dante Alighieri già in ragione di "prorogatio" all'Aquagim,la società sportiva trapanese che la gestisce già da parecchi anni. La decisione di ricorrere alla ulteriore proroga della gestione è stata presa dal dirigente del settore Sport e Turismo, Giuseppe Fazio, d'intesa con il responsabile del procedimento Sergio Colletti, che ha affidato la gestione dell'impianto sportivo all'Aquagym per altri tre mesi, fino al 31 marzo prossimo. Alla base del provvedimento la lungaggine degli atti tecnico-amministrativi relativi alla pubblicazione del bando e all'espletamento della gara d'appalto.

Già nel settembre scorso la proroga era stata concessa fino al 31 dicembre 2014 una volta andata deserta la gara prevista per il 5 maggio scorso, per mancanza di offerte. Ora la nuova proroga fino al 31 marzo nella speranza che entro quella data la nuova gara d'appalto triennale dell'impianto possa essere espletata ed assegnata.

L'Ufficio Sport e Turismo ha infatti steso il nuovo bando di gara "aggiustato" rispetto a quello precedente che è stato alla base del mancato espletamento della gara essendo ritenuto, per quanto se ne sa, piuttosto oneroso per la società sportiva che si fosse aggiudicata la gara. Prevedeva, infatti, l'assunzione totale in carico di tutti gli oneri connessi alla gestione senza alcun intervento da parte dell'Amministrazione comunale.

Una condizione ritenuta "inaccettabile" per quelle società sportive che, con la gestione delle piscina comunale,vanno ad affrontare spese gestionali che lasciano poco margine di guadagno senza un sostegno economico dell'Amministrazione comunale.

E' auspicabile che, oltre a manifestazioni agonistiche compatibili con le dimensioni della piscina, possano sempre più massicciamente continuare ad essere svolte in essa attività natatorie destinate, oltre che a singoli soggetti, anche agli studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Con tale obiettivo, come in passato, sarà possibile stipulare una convenzione tra la Società aggiudicataria e il Comune (settore Pubblica Istruzione) per coinvolgere nell'attività della piscina comunale tutte le scuole marsalesi. La piscina è costituita da un corpo di fabbrica centrale, vani a destinazione uffici, spogliatoi, magazzini, nonché vani interrati, centrali termica ed elettrica esterna e spazi esterni. Secondo il nuovo bando di gara la gestione della piscina sarà prevista per nove anni con la possibilità di ulteriore proroga. La gara, secondo le previsioni, nella prima decade di marzo. (*DIBA*) Dino Barraco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X