PARTITI

Erice, s’insedia la segreteria del Psi: le eccedenze Eas nel «mirino»

Uno sportello di ascolto sarà attivo il lunedì e il mercoledì dalle 18 alle 19 in via Argenteria

ERICE. Si è insediata ufficialmente la segreteria comunale del PSI di Erice. Presieduta da Dino Manzo e coordinata dalla neoeletta segretaria Giusy Miceli, è composta da Orazio Mistretta, Francesco Mione, Giuseppe Porracchio, Nicola Augugliaro, Roberto Messineo, Natale Monaco, Giuseppe Grimaldi, Salvatore Giacomazzi e Antonina Cardella. Alla riunione di insediamento che è avvenuta nei locali di via Argenteria, sono intervenuti la segretaria provinciale del partito, Vita Barbera, e i consiglieri comunali di Erice Giuseppe Alastra, Luigi Nacci e Giuseppe Vassallo. Nel corso dell’incontro sono state focalizzate alcune delle problematiche urgenti da affrontare sul territorio, in particolare la questione riguardante la richiesta di pagamento da parte dell’EAS di fatture per eccedenze 2008-2009, a cui è seguita l’interrogazione, con carattere d’urgenza, del deputato questore all’Ars Nino Oddo, nella quale si chiedeva al governo regionale di sospendere il pagamento delle bollette. In merito alla questione, i consiglieri ericini hanno dato la loro disponibilità per istituire uno sportello di ascolto rivolto ai cittadini, che sarà attivo il lunedì e il mercoledì dalle 18 alle 19 negli stessi i locali di via Argenteria.
Una iniziativa che ricalca quella già adottata dall’ «Osservatorio per la Legalità - CO.DI.CI. Centro per i Diritti del Cittadino» che, prima a Paceco, in un’assemblea che ha avuto luogo nella Biblioteca Comunale, e poi nella sedi di via Corridoni del Movimento «Erice che Vogliamo» ha dato, attraverso i propri legali informazioni agli utenti che in questi giorni si sono visti recapitare le eccedenze. «Non è escluso che chiederemo di annullare le fatture emesse e che la Regione e gli organi competenti effettuino i dovuti controlli», ribadiscono i due legali. L’avvocato Vincenzo Maltese, assieme ai volontari dell'Associazione CO.DI.CI., sarà a disposizione degli utenti martedì dalle 15,30 alle 17,30 negli uffici di Rigaletta-Milo del Comune di Erice e dalle 17 alle 19, assieme ai militanti del Movimento «Erice che Vogliamo», nella sede di via Corridoni mentre l’avvocato Filippo Spanò incontrerà gli utenti nella Biblioteca comunale dalle 17,30 alle 19,30.  G. DI. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X