COMUNE

"Troppi cani in strada", emergenza randagi a Mazara

di
Per arginare il fenomeno partono, intanto, alcune iniziative: saranno immessi e mantenuti nel territorio gli animali che hanno un tutor responsabile

MAZARA. «Gli sforzi e gli ingenti investimenti attuati dall'amministrazione comunale con l'apertura del primo rifugio sanitario cittadino e l'avvio di una campagna adozioni - afferma il sindaco Nicola Cristaldi - vengono ridotti dal verificarsi costante di abbandoni nel nostro territorio di cani, portando il numero degli animali a circa 500, tra quelli ospiti nel canile Ricara di Caltanissetta (oltre 100), quelli che transitano nel rifugio sanitario (77) e quelli in libertà». Il randagismo è diventato un problema prioritario ed il Comune sta prendendo una serie di provvedimenti per arginare il fenomeno.

È partita la campagna legata alla «Difesa del cane», promossa dal Comune, con alcune iniziative: l'immissione ed il mantenimento nel territorio di quei cani che - microchippati, sterilizzati e muniti di certificazione sanitaria - abbiano un tutor responsabile dello stesso cane. Il tutor - sottolinea una nota del Comune - può essere un qualunque cittadino che fornisca i propri dati anagrafici ed i recapiti telefonici e postali e che dia la disponibilità a collaborare con l'Ufficio preposto, che fa capo alla Polizia municipale.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X