OPERE PUBBLICHE

Strade, scuole e marciapiedi, sì ai lavori a Marsala

di

MARSALA. La devoluzione di residui di mutui concessi dalla Cassa Depositi e Prestiti per finanziare otto progetti riguardanti manutenzione strade e marciapiedi, edifici scolastici e palestre di proprietà comunale. La decisione di ricorrere alla devoluzione dei mutui nasce, secondo quanto espresso dal Commissario straordinario Giovanni Bologna nella delibera con la quale vengono impegnate le somme per un importo complessivo di 1.109.874,37 euro, dalla necessità di dare corso ad opere che rientrano nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche approvato nella seduta dello scorso 4 dicembre del Consiglio comunale.

Per altro il ricorso alla devoluzione dei mutui non sarebbe stata sufficiente alla copertura dell'importo complessivo degli otto progetti per cui agli 889.874,37 euro recuperati dai mutui sarà necessario aggiungere 200 mila euro da attingere ai fondi del bilancio comunale. Tra le opere dalle quali sono stati ricavati i residui dei mutui sono alcune strade urbane e periferiche, scuole medie,elementari e materne, la ristrutturazione della Chiesa di Santa Venera, il rifacimento di Viale Isonzo, il restauro della Chiesa Amafi e il parcheggio di contrada Berbaro. Gli otto progetti sono finanziati con la devoluzione dei mutui e l'impinguamento dal bilancio del Comune.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X