CONTRO LA VIOLENZA

Scorte civiche per presidiare il centro storico di Trapani

di
I tre segretari cittadini di Articolo4, Partito socialista e e Partito Democratico hanno lanciato tre proposte per fronteggiare l’emergenza

TRAPANI. Scorte civiche per presidiare il centro storico e scoraggiare, in questo modo, le continue aggressioni che si sono verificate nelle ultime settimane. Ma anche un Forum aperto a tutta la cittadinanza per lanciare una campagna di sensibilizzazione contro ogni forma di violenza e di delinquenza e, poi, un maggiore intervento delle forze di polizia da attuarsi per mezzo del prefetto Leopoldo Falco.

Sono queste le tre proposte che sono state lanciate da Francesco Todaro, Francesco Brillante e Salvatore Bevilacqua, i tre segretari cittadini rispettivamente di Articolo 4, Partito democratico e Partito socialista, che si sono ritrovati per analizzare i recenti fatti criminali messi in atto da vere e proprie bande di ragazzi che terrorizzano il centro storico del capoluogo. Nel corso del vertice, quindi, è stato riscontrato come il problema che sta attanagliando la parte antica della città, in realtà sta interessando anche altri territori limitrofi, alle prese con analoghi episodi. Ed allora, è stata anche valutata la possibilità di presidiare il centro storico con delle “scorte civiche”, così come fatto, poco meno di un anno addietro, con il procuratore Marcello Viola. In quel caso l’iniziativa venne lanciata dal Movimento Agende Rosse, gruppo Rita Atria di Trapani unitamente al Circolo Arci Amalatesta, al comitato spontaneo 'Grazie Sodano' ed al gruppo Facebook 'Marcello Viola non si tocca'. Simile, infatti, è l’obiettivo.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X