CASTELVETRANO

Castelvetrano, 2 postazioni di car-sharing in città

di
Le vetture possono sostare gratuitamente nelle aree a pagamento perché sono assimilate a mezzi di trasporto pubblico
CASTELVETRANO, parcheggi, Sicilia, Trapani, Cronaca

Anche Castelvetrano sarà possibile usufruire dell’innovativo servizio del Car-Sharing, grazie alla convenzione stipulata dall’amministrazione con la società Amat di Palermo, che attiverà due postazioni di car-sharing nel centro storico della città.
Il car-sharing, dall'inglese auto condivisa, è un servizio che permette di utilizzare un'automobile su prenotazione, prelevandola e riportandola in un parcheggio, e pagando in ragione dell'utilizzo fatto.
«Questa Amministrazione - precisa il sindaco Felice Errante - vuole attivare numerose iniziative di politiche di mobilità sostenibile, per favorire il passaggio dal possesso del mezzo all'uso dello stesso, in modo da consentire di rinunciare all'automobile privata ma non alla flessibilità delle proprie esigenze di spostamento. Nel contempo - continua il primo cittadino - si promuovono iniziative per il miglioramento dell’impatto ambientale, con l’obiettivo di migliorare il livello della qualità dell’aria, attraverso un efficiente ed efficace gestione del sistema degli spostamenti pubblico-privati».
Un punto su cui batte pure il vicesindaco Marco Campagna, che ha seguito l’iter con la società palermitana: «In pratica a costo zero per le casse comunali, sulla scorta di quanto già portato avanti in molte città italiane, l’azienda attiverà nelle prossime settimane due postazioni di car-sharing, in prossimità del Sistema delle Piazze, a disposizione dei cittadini che potranno sottoscrivere un abbonamento annuale a tariffe molto vantaggiose ed utilizzare, attraverso una card magnetica, l’auto a tutte le ore del giorno o della notte, da un minimo di un’ora ad un massimo di sette giorni per le proprie esigenze».
Gli interessati potranno prenotare l’auto collegandosi al sito www.carsharingpalermo.it, o chiamare il call center al 848810000. Secondo le disposizioni previste dal ministero dell’Ambiente le auto possono circolare anche nelle zone a traffico limitato, hanno libero accesso alle corsie per il trasporto pubblico, possono circolare anche nei giorni in cui sono previste limitazioni per le altre vetture e possono sostare gratuitamente anche nelle aree a pagamento, proprio perché assimilate a mezzi di servizio pubblico.
Si tratta sicuramente di una scommessa e c’è anche una certa curiosità già nel capire la risposta della gente e degli automobilisti in particolare, che difficilmente rinunciano alla propria auto, anche se i risparmi in questo caso saranno evidenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X