L'INIZIATIVA

Dallo Zingaro a Monte Cofano si andrà sull’asino

In fase di completamento il sentiero naturalistico per collegare le riserve: per un lungo tratto si starà in groppa al somaro
Trapani, Cultura

Percorrere a dorso d’asino un tratto della riserva dello Zingaro fino a quella di Monte Cofano. È l’obiettivo che per il prossimo anno si è fissato il sindaco di Custonaci, Giuseppe Bica, che ieri mattina è stato ospite della rubrica settimanale di Ditelo a Rgs, «Le buone notizie del sindaco».

QUAL È LA BUONA NOTIZIA CHE RIGUARDA CUSTONACI?
«È in fase di completamento un sentiero turistico che collega la riserva dello Zingaro con quella di Monte Cofano che si trova proprio nel territorio di Custonaci. Il sentiero è stato realizzato dall’azienda delle foreste demaniali della Sicilia e quando il prossimo anno entrerà definitivamente a regime avrà una particolarità: un lungo tratto di questo percorso potrà essere svolto a dorso d’asino. Utilizzeremo in parte gli asini che alleviamo nella riserva dello Zingaro. Il tratto di collegamento a dorso d’asino sarà quello che va dal versante settentrionale dello Zingaro fino a raggiungere Cofano, attraversando la piana di Macari».

CI SONO DEI PROGETTI SUL CENTRO STORICO?
«Nel centro storico di Custonaci proprio in questi giorni si è aperto un cantiere che va a ripristinare i giardini comunali che si trovano in prossimità del Santuario Mariano. Questo progetto è già partito. Finanziato con circa 1 milione di euro, prevede non solo il ripristino dal punto di vista naturalistico ma anche dei servizi e un piccolo spazio teatro».

IL RESTO DELL'INTERVISTA NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook