Otto candidati a Mazara per la poltrona di sindaco, Forza Italia non ha scelto chi appoggiare

MAZARA DEL VALLO. La campagna elettorale è entrata nel vivo. Manca ancora l'ufficialità di qualche candidato a sindaco ma sembra che si tratti più che altro di un fatto formale. Si susseguono manifestazioni di presentazione del movimento e del candidato sindaco con al seguito alcuni candidati al consiglio comunale. Il candidato sindaco Vito Torrente ha presentato già due assessori della sua eventuale giunta. Quasi certamente gli elettori di Mazara voteranno il 25 maggio contestualmente alle europee ma, anche in considerazione a quanto succede all'Ars sulla riforma delle province, non è escluso che si possa votare a fine giugno. In lizza, per ora, sono otto i candidati a sindaco il ballottaggio è quasi certo.
Vediamo chi sono gli 8 candidati. Nicola Asaro: medico, ex consigliere comunale, da sempre protagonista nelle varie campagne elettorali. Per ora una sola lista a supporto «Il Partito dei Mazaresi». Giuseppe Bianco: cardiochirurgo, direttore della clinica Villa Eleonora di Palermo di primo livello. È sempre stato nell'area della sinistra e del centro sinistra, ex consigliere provinciale, già candidato a sindaco e all'Ars. A sostenerlo il Pd, il movimento civico Mazara 2.0, l'Udc e alcuni consiglieri comunali. Nicola Cristaldi: più volte deputato nazionale e regionale, ha rivestito importanti cariche politiche la più prestigiosa quella di Presidente dell'ARS, è stato anche per quasi 10 anni sindaco di Calatafimi-Segesta. Attualmente Ssindaco. Ha dichiarato di recente la propria vicinanza a Forza Italia e in attesa di capire se il simbolo sarà suo, si presenterà con almeno tre liste a supporto: Osservatorio Politico, Futuristi (il movimento creato dallo stesso Cristaldi) e Mazara Capitale.
Leo Falco: commercialista, ha aderito al M5S ed è stato individuato quale candidato a Sindaco tramite le «sindacarie». Attualmente è componente dello staff regionale del M5s con un contratto Co.co.pro. Roberto Frazzetta: commercialista, figlio d'arte (il padre Filippo è stato sindaco tra il '75 e il 76 ed assessore per un lungo periodo), è consigliere comunale uscente e vice presidente del consiglio. La sua candidatura sarà sostenuta da tre liste, Frazzetta Sindaco, Vivi la libertà, Mir, e da un altra in via di definizione. Toni Scilla: ex deputato regionale, ex assessore comunale, già candidato sindaco nelle scorse amministrative e di recente alle regionali dove, nonostante il grande consenso, non è stato eletto. Dichiara di far parte di Forza Italia e che sotto questo simbolo farà la campagna elettorale. Sembra siano in preparazione due - tre liste a supporto. Giuseppe Siragusa: commercialista, insegna ragioneria all'Itc di Mazara. Per diversi anni assessore nella giunta Vella e in quella Cristaldi. È stato già consigliere provinciale del Pdl. Fedelissimo del senatore D'Alì, ha aderito al progetto del NCD. Saranno tre le liste a supporto della sua candidatura, NCD, Piazza Regina e una in via di definizione.
Vito Torrente: imprenditore nel mondo dell'edilizia e della sanità. È stato assessore provinciale e comunale. Candidato all'Ars. A suo supporto due deputati regionali, Lo Sciuto e Nino Oddo e 5 liste civiche, Insieme si può, Libera Intesa, Voci Democratiche, Movimento Diritto alla Città e la Lista Cittadina Insieme per Mazara e alcuni consiglieri comunali. Dovrebbero essere almeno 23 le liste a supporto degli 8 candidati sindaco, quindi 690 candidati al consiglio comunale e, pertanto, per quanto previsto dalla norma vigente, almeno 230 saranno donne (10 per ogni lista).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X