Il Trapani non si ferma più: sconfitto anche il Lanciano

Trapani, Archivio

TRAPANI. Ancora una volta per il Trapani in casa è decisivo un gol di Simone Basso e i granata conquistano contro la Virtus Lanciano la terza vittoria di fila. Partono bene i trapanesi e al 5' si presentano con Nizzetto che dalla trequarti destra spara un pallone di esterno sinistro che fa gridare al gol. La palla sorvola di poco la traversa. Risponde al 10' il Lanciano con un calcio piazzato dal limite di Mammarella ma Nordi si supera e toglie il pallone dal sette. Al 36' Nizzetto mette bene dalla destra per la testa di Gambino che viene anticipato di un soffio. Sul conseguente calcio d'angolo Finocchio manda alto da centro area.Al 40' Trapani vicino alla marcatura con un siluro di Nizzetto su calcio di punizione. La palla fa la barba al palo.Il Trapani si fa sentire ad inizio ripresa al 52' con un'azione in progressione di Mancosu che mette in mezzo per Ciaramitaro che in scivolata impegna il portiere Sepe. Il Trapani preme e al 58' è ancora Ciaramitaro a impegnare di testa però debolmente il portiere avversario. Il Trapani passa al 69'. Un pallone di Mancosu giunge in area, Gambino non ci arriva ma c'è pronto il nuovo entrato Basso (al secondo gol consecutivo in casa) che di piatto destro mette la palla nel sacco. Al 71' gli ospiti protestano per un pallone che a parer loro aveva superato la liea della porta di Nordi su azione di calcio d'angolo. Il nervosismo provoca l'espulsione di Mammarella per proteste in una azione susseguente. Al 76' cross di Basso per la testa di Gambino che dalla destra fa gridare al gol ma la palla va lontano dai pali. Lo stesso Gambino al 79' impegna in maniera molto seria dal limite il portiere Sepe che salva alla grande. Stessa cosa per il collega Nordi che mette in angolo su Casarini. Un minuto dopo miracolo dello stesso portiere che nega la rete agli ospiti.



L'allenatore del Trapani, Roberto Boscaglia: 'Vittoria importante sia per la classifica sia  perchè ottenuta contro una squadra di valore solida in tutti i reparti. Per essere un gruppo ci vuole organizzazione, equilibrio e fame. Noi  in questo  momento abbiamo i tre requisiti e speriamo di possederli a lungo. Oggi ho notato una squadra ben compatta soprattutto dopo i primi venti minuti. Devo spendere una parola di elogio per Totò Gambino che oggi ha fatto tutto quello di cui ha avuto bisogno la squadra. Adesso il nostro pensiero va all'incontro col Cittadella. la parentesi di metà settimana in Coppa Italia contro l'Inter dovrà essere considerata da noi solo ed esclusivamente come un lusso'.
L'allenatore della Virtus Lanciano, Marco Baroni: 'Siamo stati penalizzati da alcuni episodi, compreso quello del gol del Trapani nel quale non eravamo messi bene sulla palla. Dopo l'episodio legato alla nostra contestazione sulla rete dubbia abbiamo perso di lucidità e quando è così tutto va in salita. Dobbiamo pensare solo a salvarci e tornare alle nostre radici. Per ora siamo troppo leziosi e poco concreti. Troppo belli e poco pratici. Bisogna cambiare'.     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X