Trapani, consorzio universitario: D’Alì lascia la presidenza

TRAPANI. Dopo due mandati consecutivi - termine statutario massimo previsto per la carica - il senatore Antonio D’Alì lascia la presidenza del Consorzio universitario trapanese. Nella relazione illustrata nel corso dell’assemblea dei soci, il presidente uscente ha riferito in ordine alle più importanti iniziative promosse dal Consiglio di amministrazione, sottolineando «la crescita quantitativa e qualitativa dell’offerta accademica ordinaria, come Trapani sia riuscita a trasformare, nel 2008, il preesistente Polo decentrato il Polo universitario, con una sua autonomia». «Ma il Consorzio - ha rilevato D’Alì - ha anche sviluppato l’attività di ricerca e di relazione internazionali attraverso numerosi masters, convegni, progetti bilaterali soprattutto nel campo della biologia marina e nei rapporti con i Paesi non europei dell’area Mediterranea». Poi un pensiero agli studenti «che grazie a questo Polo possono permettersi di frequentare l’università e a quelli che da fuori provincia lo scelgono per le condizioni ottimali di qualità ed agibilità dei corsi». L’assemblea non ha potuto procedere all’approvazione del bilancio preventivo 2013 a causa del ritardo nella definizione della manovra di Bilancio della Regione, autorizzando l’Ente a prolungare l’esercizio provvisorio fino al prossimo 30 settembre». L. To.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook