Spiagge, parte a Marsala il servizio di assistenza bagnanti

MARSALA. Parte il servizio di vigilanza sulle spiagge libere del litorale marsalese. Il servizio è stato appaltato alla cooperativa "Letizia" che ha offerto un ribasso del 18,333 per cento sul prezzo a base d'asta di 97.080,45 euro, finanziato per il 50 per cento dalle Regione e per il 25 per cento ciascuno dalla Provincia e dal Comune, anche se in attesa dell'accredito delle somme da parte della Regione e della Provincia il dirigente del settore Territorio ed Ambiente, ingegnere Francesco Patti,ha impegnato la somma totale di 120 mila euro che pesa sul bilancio 2013. Il servizio sarà effettuato su progetto del geometra Fabrizio Raffaele Giacomarro che lo dirigerà con la collaborazione del geometra Antonino Marino e del perito agrario Mario Pellegrino. Vigilanza e sicurezza saranno assicurati dal personale specializzato che sarà immesso in servizio nei prossimi giorni scorrendo una apposita graduatoria. Si tratta di personale che, negli anni, s'è conquistato il titolo di "angeli del mare" per i tanti interventi che hanno salvato molte vite umane. Il servizio si concluderà il 30 agosto e vedrà l'installazione nei tratti di spiaggia libera di cinque postazioni (nel progetto originario le postazioni a copertura dei 1.800 metri di litorale erano 12 ma sono state ridotte per motivi economici). Qui presteranno servizio continuativo di 10 ore, dalle 9,00 alle 19,00, quattro assistenti bagnanti in turni di 5 ore ciascuno per complessivi 62 giorni. Disporranno di un pattino di salvataggio, di attrezzature quali cassetta di pronto soccorso, delimitazione delle acque sicure, sedie, ombrellone, megafono, telefonino GSM e quant'altro necessario a svolgere il servizio di vigilanza e sicurezza. Le postazioni saranno collocate a Marausa e San Teodoro nel versante nord e nella zona "ex Fortino", nel tratto tra il lido Delfino e lo "Sbocco" e tra il lido "Tiburon Beach" e il Villaggio Olimpia nel versante sud. Il progetto prevede anche la collocazione di complessivi 100 metri di camminamenti suddivisi in cinque passerelle per disabili. Nelle zone in cui non sarà attivo il servizio di vigilanza e sicurezza sarà collocata apposita cartellonistica multilingue indicante la mancata presenza del servizio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook