Trapani, per la difesa piace Goldaniga: Doukara o Cani se parte Mancosu

I garanta si cautelano con i due attaccanti del Catania. Ingolosisce il club pure difensore-goleador
Trapani, Archivio

TRAPANI. Gli attaccanti Edgar Cani, albanese, e Souleymane Doukara, francese (entrambi del Catania) ed il giovane primavera del Palermo Edoardo Goldaniga. Sono questi gli ultimi tre «nomi» per il Trapani 2013/2014. Il tecnico Roberto Boscaglia ed il diesse Daniele Faggiano assicurano di non aver intavolato nessuna operazione, anche perché prima bisognerà trovare un accordo con i tanti calciatori il cui contratto è in scadenza il prossimo trenta giugno. Nonostante questo, però, le voci si rincorrono. Sia in entrata che in uscita.
Soulleymane Doukara è un attaccante francese di 193 centimetri, di 22 anni. Quest’anno, nella sua prima stagione al Catania, ha collezionato 12 presenze quasi sempre, però, subentrando, e non è riuscito a mettere a segno alcun gol. L’anno prima, però, con la maglia della Vibonese, in Seconda Divisione, di reti ne aveva messe a segno 13 in 37 gare di campionato guadagnandosi, così, le attenzioni della dirigenza etnea che la scorsa estate lo prelevò.
L’albanese Edgar Cani, 23 anni, 1,92 metri, invece, quest’anno con il Catania ha messo insieme appena 4 presenze per un totale di 33 minuti ed anche lui, come Doukara, non ha realizzato alcun gol. Cani, però, le reti le ha messe a segno con la sua nazionale, guidata dall’italiano Gianni De Biasi ex mister del Torino: due in cinque partite di qualificazione ai Mondiali del Brasile in programma il prossimo anno.
Edoardo Goldaniga, invece, è un giovane difensore centrale, 20 anni, che quest’anno ha giocato nella Primavera del Palermo fermandosi agli ottavi di finale dei play-off e sfiorando, così, l’accesso alla final-eight che si terrà in questo fine settimana. Anche Goldaniga supera il metro e novanta di altezza (1,93 metri) e con i rosanero quest’anno ha disputato 20 partite in stagione regolare realizzando 4 gol. Altre due reti, poi, le ha messe a segno nei play-off del campionato, dimostrando tutte le sue abilità da «difensore-goleador». Su Goldaniga, però, ci sarebbero anche il Modena e la Ternana.
Una delle «perle» del Trapani 2012/2013 è stato Matteo Mancosu. Ha vinto il titolo di capocannoniere del girone con 15 gol, di cui tre nella decisiva sfida con la Cremonese, meritandosi le attenzioni di altri club tanto che adesso il Trapani deve guardarsi dalla Juve Stabia. Le «vespe», infatti, hanno messo nel loro mirino il giocatore sardo ed ora il rischio è quello che si venga a creare una vera e propria asta fra il Trapani e la stessa compagine campana.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook