Provincia di Trapani, la Corte dei conti boccia l’assunzione di 124 precari

Si tratta, nel dettaglio, di 39 assistenti igienico-sanitari, 52 operai, un assistente di cantiere, 14 uscieri e 18 collaboratori amministrativi

TRAPANI. «Bocciato», dalla Corte dei Conti, il percorso di stabilizzazione che la Provincia di Trapani, con una «operazione» (è questo il termine che usa l’organo di controllo, ndr) avviata con una deliberazione commissariale del 16 ottobre del 2012 e conclusa il successivo 31 dicembre, aveva effettuato a favore di 124 lavoratori precari. La sezione di controllo della Corte dei conti, rilevando «profili di grave criticità» in riferimento alla spesa per il personale dell’Ente relativa allo scorso anno che, «anche sulla base delle risultanze documentali in atti - scrive - risulta difficilmente ricostruibile», ha disposto le «necessarie misure correttive».
UN SERVIZIO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X