La gestione del Provinciale al Trapani Pronta la bozza per la convenzione

Il club granata lunedì la restituirà alla Provincia con le relative osservazioni. Il 13 il voto a Palazzo del Governo
Trapani, Sport

TRAPANI. Già tracciata la bozza di convenzione tra la Provincia ed il Trapani calcio per l'affidamento diretto alla società granata della gestione dello stadio. La bozza, però, dovrà essere integrata dal piano economico finanziario e dal progetto dei lavori, il cui costo graverà sulla società granata, da effettuare nell’impianto per renderlo conforme alle disposizioni dettate dalla Figc per lo svolgimento delle gare di serie B. La relativa documentazione sarà presentata dal Trapani calcio (alla cui valutazione, nel frattempo, la bozza è stata già trasmessa) alla Provincia nella giornata di lunedì, 3 giugno. Il documento, nella sua stesura finale, dovrà, quindi, essere esaminato dal consiglio provinciale cui, per Statuto, spetta la trattazione dei contenuti della convenzione. La seduta d'aula per svolgere quest’ultimo adempimento è stata fissata per il giorno 13 giugno, alle 10,30. Sarà quello il solo argomento all’ordine del giorno. La data è stata stabilita dalla Conferenza dei capigruppo e dal Consiglio di Presidenza che sono stati convocati per la mattinata di ieri dal presidente del consiglio provinciale Peppe Poma. È stato in quella occasione che sono emerse le novità circa la procedura che prevede che la gestione dello stadio Provinciale passi direttamente alla società granata. La riunione si è tenuta nella sede di rappresentanza di Palazzo Riccio di Morana perché vi hanno preso parte anche il commissario della Provincia Darco Pellos ed il segretario generale Giuseppe Scalisi nonché i funzionari del Servizio legale che hanno tracciato gli aspetti giuridici della bozza di convenzione. Durante l’incontro è stata ribadita l’unanime volontà a far sì che il Trapani calcio possa disputare le partite interne del prossimo campionato di serie B fra le «mura amiche» ed al cospetto del proprio pubblico. Al termine della riunione, pertanto, il presidente Poma ha voluto esprimere la propria soddisfazione per il suo esito, augurandosi che l'intera vicenda possa risolversi nel migliore dei modi e nei tempi utili, «così come è nelle attese di tutti gli sportivi, non solo del capoluogo ma dell'intera provincia. Il mio personale auspicio (e farò di tutto perché ciò avvenga unitamente all'intera Aula) - ha sottolineato, infatti, Peppe Poma - è che l'approvazione della convenzione da stipulare con il Trapani calcio sia l'ultimo atto formale di questo consiglio provinciale, prima del suo naturale scioglimento, e possa rimanere negli annali della storia sportiva trapanese quale importante e significativo momento di impegno istituzionale e di positiva risposta alle attese della cittadinanza provinciale».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X