Asilo Incoronata, pochi fondi: i genitori comprano i computer

La mancata erogazione, da parte della Regione, del sostegno economico ha inferto un duro colpo alla scuola cattolica e paritaria

TRAPANI. La mancata erogazione, da parte della Regione, del sostegno economico che negli anni scorsi non ha mai mancato di fornire ha inferto un duro colpo alla scuola cattolica e paritaria. Ma un gruppo di genitori dei bambini che frequentano l’Istituto scolastico paritario Maria Santissima Incoronata, pur non abbassando la guardia nella «lotta» perché l’Istituzione ottenga quanto le spetta ha deciso di attuare una sorta di autogestione per cercare di colmare le lacune amministrative.

Le somme sarebbero già accreditate ma per sbloccarle bisognerebbe sciogliere un «nodo» burocratico sulla interpretazione dei criteri di erogazione che sarebbe stato creato dal nuovo governo. E così quel gruppo di genitori ha costituito un' Associazione no profit, denominata «Incoronata asd - aps», il cui primo atto è stata la realizzazione di una vera e propria aula di Informatica dove i ragazzi hanno già cominciato ad esercitare le prime lezioni nei PC donati all'Associazione.

«Si è pensato di puntare inizialmente al potenziamento dell'insegnamento della lingua inglese associato all'insegnamento dell'informatica - afferma il presidente dell’Associazione, Salvatore Crimi - in ciò contando anche sull'ausilio di insegnati madre lingua quali sono alcune delle suore, filippine, dell’Istituto». L’Istituto Maria Santissima Incoronata, infatti, è gestito da 14 suore, madre superiora Suor Teresina, che collaborano attivamente con il corpo insegnante. «L’obiettivo finale è realizzare un centro di formazione d'eccellenza nel territorio - continua Crimi - che siano in grado di offrire un'offerta formativa qualitativamente ancora più competitiva e completa». In questo contesto l'Associazione, che è affiliata all’Ente di promozione Csi, intende valorizzazione le strutture (ivi compreso un piccolo teatro) esistenti nell’ampio spazio di cui è dotato l'Istituto, che si affaccia sulla via Argenteria. «Da settembre contiamo di dare il via - conclude Crimi - ad una serie di iniziative di tipo formativo e sportivo, sia per la scuola dell'infanzia che per l'elementare e di attivare una ludoteca per i più bimbi piccoli». Per il mese prossimo, intanto, è previsto un «Open day» per dar modo di prendere visione delle potenzialità della scuola, mentre a giugno sarà dato attivato il campo estivo grest.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X