Monumento dei Mille a Marsala, dopo un anno riprendono i lavori del primo stralcio

Lo sblocco dopo che l’impresa ha riscosso dall’ente il credito vantato di 240 mila euro

MARSALA. Dopo un anno di interruzione riprendono in settimana i lavori al Monumento ai Mille, l'opera pubblica più tormentata della città che vuole omaggiare lo storico sbarco di Garibaldi e i Mille a Marsala l'11 maggio del 1860. La ditta "R3 Costruzioni" di Acireale, dopo uno stop di poco più di un anno, riprenderà i lavori di completamento del primo stralcio dopo avere riscosso dal Comune il credito vantato di 240 mila euro. Proprio per la corresponsione del credito la dita acese, oltre ad interrompere i lavori, aveva presentato anche un atto extragiudiziale al Tribunale di Marsala nei confronti del Comune; atto che è stato ora ritirato dopo il pagamento del credito che consente la ripresa dei lavori. Si riprende quindi nella speranza che, una volta e per tutte, l'opera celebrativa dello sbarco dei Mille, possa essere completata.A questo punto il progetto di completamento dell'opera, il "Mille Luci" dell'architetto catanese Ottavio Abramo, potrà essere realizzato. I lavori del primo stralcio sono l'effetto dell'azione svolta dall'ex sindaco Renzo Carini nel 2011, quando è riuscito a sbloccare la situazione di empasse che durava da parecchi anni facendo ammettere l'opera a finanziamento nel quadro dei festeggiamenti per il 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia con un milione di euro. Finora sono state infatti realizzate le tramezzature, completata la pavimentazione, predisposto quanto necessario per la collocazione degli impianti e la sistemazione degli infissi che renderanno il "monumento" fruibile, anche se non del tutto completo. Il progetto "Mille Luci" potrà infatti essere completato con un ulteriore stralcio funzionale per il quale il Comune utilizzerà il finanziamento ottenuto dal Comitato per le Celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Il problema è ora quello di trasformare la promessa di finanziamento, fatta in occasione delle celebrazioni del 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia, in decreto di finanziamento. Per tale obiettivo dovrà comunque adoperarsi il neo sindaco Giulia Adamo per fare in modo che Marsala abbia quell'opera celebrativa della spedizione dei Mille (da cui prese il via il cammino verso l'Unità d'Italia) che la città attende da oltre un secolo e mezzo. Nella foto barraco il monumento ai Mille oggi in stato di abbandono.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X