Isole minori, scongiurato il blocco: trovati i soldi per i collegamenti

La prima nave è salpata dal capoluogo per Pantelleria. Oggi garantiti i riformimenti a Formica
Trapani, Archivio

TRAPANI. Ripresi i collegamenti con le isole per il trasporto di carburante e merci pericolose. Il primo traghetto è partito ieri mattina diretto verso Pantelleria. Il servizio, affidato alla società “Traghetti delle isole”, era stato interrotto nelle scorse settimane a causa della scadenza del contratto. Si tratta di un provvedimento temporaneo, come rimarcato dal sindaco Lucio Antinoro, che si è comunque detto fiducioso. “L’appalto è della durata di un mese. Esprimiamo comunque una moderata soddisfazione visto che è sicuramente meglio di niente”. I collegamenti per le isole Egadi ripartiranno oggi. Ci saranno due corse a settimana. Oggi riprenderanno anche i trasporti per Formica. E ieri mattina il primo cittadino dell’arcipelago ha incontrato il deputato regionale Mimmo Fazio, che si è recato personalmente a Favignana. “Abbiamo parlato dei problemi del territorio e della necessità di una legislazione speciale per le isole minori”, ha fatto sapere il sindaco Lucio Antinoro. Il parlamentare trapanese è intervenuto sulla vicenda nelle scorse settimana, sollecitando l’intervento del governo regionale. Il fermo dei mezzi per il trasporto di carburante e merci pericolose ha creato non poche difficoltà, soprattutto a Pantelleria e sull’isola di Formica, dove ha sede la comunità “Mondo X”. Fazio aveva investito del problema l’assessore regionale ai Trasporti, invitandolo ad attivarsi con celerità per ripristinare i collegamenti. Il deputato ha più volte incontrato l'assessore alle infrastrutture Antonino Bartolotta, confrontandosi anche con il dirigente dell'assessorato per individuare il percorso da seguire. Alla fine la giunta regionale, con proprio provvedimento, ha sbloccato i fondi per l'emergenza che consentiranno, anche attraverso una rimodulazione delle corse, di arrivare fino all'approvazione del bilancio regionale. Insomma, per tamponare la situazione e scongiurare il rischio di lasciare le isole senza carburante e bombole del gas, il governo Crocetta ha reperito le risorse necessarie per assicurare il servizio fino all’adozione del bilancio regionale. Dopodiché si procederà all’affidamento dell’appalto. Il collegamento è stato affidato alla società Traghetti delle Isole. “Esprimo soddisfazione per il risultato ottenuto – ha dichiarato Fazio – e ribadisco il mio costante e continuo impegno per tutelare gli interessi della collettività, in questo caso quelli degli abitanti delle Isole minori”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X