Assolto dopo 22 anni di carcere: alcamese chiede 69 milioni allo Stato

Giuseppe Gulotta, accusato di aver partecipato alla strage dei due carabinieri nella caserma di Alcamo Marina , è stato assolto in Cassazione

ALCAMO. Giuseppe Gulotta, il muratore di Certaldo, assolto dopo 22 anni di carcere dall'accusa di aver partecipato alla strage dei due carabinieri nella caserma di Alcamo Marina (Trapani) del 1976, chiede allo Stato un risarcimento di 69 milioni di euro. È quanto hanno chiesto i suoi legali al ministero di Grazia e giustizia, secondo quanto riportato oggi dal quotidiano La Nazione.

«La riparazione dell'errore giudiziario - spiega l'avvocato Pardo Cellini al quotidiano - va commisurata alla durata dell'espiazione della pena e alle conseguenze personali e
familiari derivanti dall'ingiusta condanna. Tenuto conto della durata della grave vicenda e del periodo di detenzione patito, il danno complessivo è enorme». Gullotta fu arrestato quando aveva 18 anni ed è stato assolto il 13 febbraio dello scorso anno dalla Corte di assise d'appello di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X