Alcamo, incendiata la villa di un commerciante

L'abitazione estiva è di Leonardo Caruso, titolare di un'azienda per la vendita all'ingrosso di alimentari e bibite. La polizia privilegia la pista del racket delle estorsioni

ALCAMO. Un incendio doloso ha parzialmente distrutto ad Alcamo, l'abitazione estiva del commerciante Leonardo Caruso, titolare di un'azienda per la vendita all'ingrosso di alimentari e bibite. La polizia privilegia la pista del racket delle estorsioni. Nella scorsa primavera, a distanza di una settimana, ignoti hanno appiccato due volte il fuoco al portone d'ingresso dell'abitazione di Alcamo del commerciante, collocando davanti l'ingresso alcuni pneumatici. Una settimana fa una bottiglia contente liquido infiammabile e alcune cartucce sono state scoperte, davanti casa, da un imprenditore di Alcamo, Nicolò Sorrentino, titolare di una fabbrica di gru navali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X